home

indice ceramisti

indice fabbriche

MAIOLICHE DERUTA
(Coop. Maioiche Deruta - Derutanova - Perugia)
QUOTAZIONI

La manifattura "SocietÓ Anonima Maioliche Deruta" viene fondata nel 1910 sulle ceneri della "Cooperativa Fabbriche Deruta" costituita nel 1903 da Cesare Boschi.
La direzione tecnica ed artistica Ŕ affidata, dal fondatore
Alfredo Santarelli, al maestro Alpinolo Magnini, giÓ insegnante presso la Scuola d'Arte Applicata alla Maiolica di Deruta, al quale viene riconosciuto il merito di aver fortemente contribuito alla rinascita della ceramica derutese.
La produzione Ŕ costituita all'inizio da ceramiche in stile cinquecentesco.
Nel 1910 la "SocietÓ Anonima Maioliche Deruta" partecipa, premiata con diploma e medaglia d'oro, all'Esposizione di Spoleto e nel 1911 ottiene ampi riconoscimenti all'Esposizione Universale di Roma.
Dal 1916 al 1918 collabora con la ditta
Serafino Volpi, con la qualifica di capo fabbrica.
La manifattura rimane attiva fino al 1920 anno in cui viene rilevata da
Biagio Biagiotti che ne modifica la ragione sociale in "Cooperativa Maioliche Deruta", ne conferma la direzione tecnica ed artistica di Alpinolo Magnini e affianca alla produzione in stile tradizionale una produzione in stile moderno.
Nel 1925 la manifattura confluisce nel "
Consorzio Italiano Maioliche Artistiche" (C.I.M.A.) fondato dal Biagiotti e da Giuseppe Baduel.
La produzione, costituita da maioliche tradizionali, moderne, rustiche e copie dall'antico, grazie al consorzio di cui fa parte, ottiene un grande successo commerciale sia in Italia che all'estero.
Dal 1927 la fabbrica, grazie all'idea di impresa moderna del Biagiotti, adotta forni e macchinari elettrici.
Negli anni Trenta, tra gli altri collabora con la manifattura
Franco Mari.
Nel dopoguerra la produzione della manifattura Ŕ improntata ad un provinciale ma interesante razionalismo e numerosi artisti intraprendono collaborazioni a vario titolo.
Dal 1945 presta la sua opera presso la manifattura il ceramista milanese
Nino Strada, negli anni successivi si alternano Gabriele Bicchioni, Emma Bonazzi, Enrico Ciuti, Ezio Cocchioni, Marcello Fantoni, Ruffo Giuntini, Gaetano Magazz¨, Cesare Margaritelli, Aldo Pascucci, Settimio Rometti, Gennaro Strino, Alberto Stolz e David Zapirovic.
Negli anni Cinquanta la sede della fabbrica Ŕ a Perugia in via del Forte 14.
Tra i collaboratori degli anni successivi ricordiamo:
Germano Belletti, Piero Dorazio, Cesare Teobaldo Pimpinelli, Giovanni Conti, Nello Giuliani e Graziella Melinelli.
La manifattura rimane attiva fino al 1976.
N.b.: la storia della manifattura si intreccia con quella della "Cooperativa Maioliche Deruta".