home

indice ceramisti

indice fabbriche

Tito CHINI QUOTAZIONI

Tito Chini, figlio di Chino e nipote di Galileo, nasce a Firenze nel 1898.
Compie gli studi presso la Scuola d'Arte di piazza Santa Croce a Firenze ed inizia giovanissimo a collaborare con la manifattura fiorentina "
Fornaci di San Lorenzo" di proprietÓ dello zio Galileo e dal 1925 ne diviene direttore artistico e successivamente, insieme al fratello Augusto (secondo del nome), ne rileva la gestione dando alla produzione un nuovo sapore di tipo modernista.
Negli anni Trenta realizza alcune ceramiche di sapore tardo Dec˛ ad imitazione della precedente produzione della manifattura.
Nel 1931 progetta l'intera decorazione interna, tra cui le piastrelle dei rivestimenti e dei pavimenti, del Palzzo Comunale di Firenze.
Alla fine degli anni Trenta collabora alla progettazione del complesso termale di Castrocaro relizzando anche alcune decorazioni ceramiche.
Negli ultimi anni del decennio esegue alcuni grandi vasi dalle semplici forme geometriche e ricoperti di smalto rosso e madreperla.
Nel 1943 la sua fabbrica viene distrutta da un bombardamento e al termine della guerra Tito Chini tenta di rimettere in piedi la produzione ma nel 1947 muore prematuramente, a Desio, in provincia di Milano.

www.manifatturachini.it/index.php

www.fabbricaarchitettura.it/2012/01/museo-civico-della-manifattura-chini/

www.itinerarioliberty.it/titochini.htm

www.artefascista.it/chini_tito_fascismo__italia__architettura.htm