home

indice ceramisti

indice fabbriche

Gemignani VALMORE  

Lo scultore Gemignani Valmore nasce a Carrara nel 1878 e sin da giovane si avvicina alla scultura in marmo nel laboratorio di marmista del padre.
Compiuti gli studi all'Accademia di Belle Arti di Firenze segue i corsi di pittura allievo di Giovanni Fattori e nel 1899 esordisce alla SocietÓ Promotrice di Belle Arti di Firenze.
Nel 1901 partecipa alla Biennale di Venezia, esperienza che ripete nel 1912, 1914, 1922, 1936 e 1942.
Nel 1906 inizia un lungo viaggio che lo porta in Belgio, in Olanda e in Germania dove lavora presso la "Rosenthal".
Nel 1915 torna a Firenze.
Collabora, a partire dal 1919, con la manifattura fiorentina "
Fornaci di San Lorenzo" di proprietÓ di Galileo Chini e del cugino Chino Chini.
Nello stesso anno partecipa alla mostra organizzata dalla Promotrice d'Arte di Torino.
Nel 1920 trascorre alcuni mesi in Argentina e nel 1921, tornato in Italia, partecipa alla I^ Biennale di Roma.
Nel 1922 Ŕ alla Primaverile Fiorentina dove presenta alcune terrecotte invetriate realizzate alla "Fornaci San Lorenzo"
Nel 1923 Ŕ presente alla Quadriennale di Torino e nel 1925 tiene una personale alla Galleria Ronco di Biella.
Nel 1928 partecipa con dipinti e sculture ad una collettiva alla Galleria Pesaro di Milano dove l'anno successivo tiene una personale.
Nel 1931 presenta alcune sculture alla I^ Quadriennale di Roma che lo ospita anche nelle edizioni del '35, '39, '43, '51 e '55.
Alla fine degli anni Quaranta realizza alcune terrecotte per la "Manifattura Fiorentina" di Lastra a Signa
Muore a Firenze nel 1958

www.treccani.it/enciclopedia/valmore-gemignani_(Dizionario-Biografico)

www.ilcasseroperlascultura.it/autori/autori/gemignanivalmore/