home

indice ceramisti

indice fabbriche

Luigi PINTO  

Luigi Pinto viene chiamato a collaborare, nel 1937, con la manifattura per la produzione di maioliche artistiche napoletana la "Ceramica di Posillipo", di proprietÓ di Antonio De Val, con l'incarico di addetto alle cromie, alla modellazione e agli smalti che lui stesso prepara.
A partire dal 1938 collabora con la manifattura napoletana "I Due Fornaciari", di Giuseppe Macedonio e Romolo Vetere, assumendo l'incarico di consulente tecnico.
Nel 1940 progetta per la manifattura un nuovo forno della capacitÓ di due metri cubi dove poter cuocere i grandi segmenti scultori realizzati su progetto di Antonio De Val ed eseguiti da Paolo Ricci ed Edoardo Giordano, destinati alla decorazione dell'interno del bar del complesso ristorante-piscina della VI Triennale d'Oltremare del 1940.
All'inizio degli anni Cinquanta Luigi Pinto Ŕ chiamato a dirigere la manifattura "Ceramiche Artistiche Napoletane"