home

indice ceramisti

indice fabbriche

STINGO  

La manifattura ceramica "Stingo" viene fondata a Napoli, nel 1900, da Camillo Stingo (la famiglia aveva giÓ una manifattura ceramica nella seconda metÓ del Settecento)
Specializzata nella produzione di vasi in maiolica di gusto tradizionale riproducenti pitture classiche, piastrelle decorative e mattonelle smaltate per pavimenti artistici esegue, nei primi anni del Novecento, importanti restauri ai monumenti ceramici di Napoli quali il chiostro di Santa Chiara e la Chiesa delle Grazie a Caponapoli.
Con la manifattura collaborano, tra gli alti,
Vincenzo e Gennaro Strino.
Nel 1926, alla morte del fondatore, succedono nella gestione della manifattura i figli
Enrico, che ricopre il ruolo di direttore artistico, Giuseppe e Gennaro e la produzione della manifattura assume un aspetto modernista, con opere in stile pontiano.
La produzione, ancora sul mercato negli anni Quaranta, Ŕ marcata con il simbolo grafico del Vesuvio e la scritta Stingo.
Negli anni successivi la ditta si specializza sempre pi¨ in produzione di piastrelle e la proprietÓ passa in mano ai figli di Gennaro, Enrico (secondo del nome) Camillo (secondo del nome) Vincenzo (secondo del nome) e Giuseppe (secondo del nome)
La manifattura Ŕ ancora attiva sotto la direzione dei titolari Imma, Gennaro e Simona Stingo.

   

www.ceramicastingo.com

www.ilmediano.it/aspx/visArticolo.aspx?id=12714

www.recuperando.it/it/Pagine/dettagliomanifattura.asp?IDM=126