home

indice ceramisti

indice fabbriche

BITOSSI
(Cav. Guido Bitossi & Figli, Ceramiche Flavia, Bitossi & Figli, Raymor, Il Sestante, SocietÓ Ceramica Toscana, Poltronova, Memphis, Superego)
QUOTAZIONI

La manifattura di ceramiche artistiche "Bitossi", fondata e diretta dal 1921 da Guido Bitossi, discendente di una famiglia di fabbricanti di conche e tegole in terracotta attiva a Montelupo Fiorentino, in provincia di Firenze, a partire dal 1885, fondata dai fratelli Carlo e Giuseppe Bitossi e successivamente guidata da Egidio Bitossi.
Nel 1937 la gestione della manifattura passa nelle mani dei figli di guido Bitossi,
Mario, Marcello, Vittoriano e Carlo.
Dalla fondazione alla seconda guerra la manifattura produce maioliche e terrecotte di stile tradfizionale ispirate nei decori alla scuola del rinascimento toscano e ai modelli robbiani.
Dal 1946, e fino al 1976 Ŕ nominato direttore artistico della fabbrica, che ha sede in via Tosco-Romagnola a Montelupo Fiorentino, il ceramista
Aldo Londi, giÓ attivo presso la manifattura a partire dalla metÓ degli anni Trenta, che ne rivoluziona la produzione, modernizzandola.
Degli stessi anni Ŕ la collaborazione con la manifattura dello scultore
Bruno Bagnoli, del designer Remo Buti e di Alvino Bagni.
Nel dopoguerra la ditta affianca alla produzione di ceramiche la vendita di materie prime per la produzione che si presenta al pubblico con la denominazione "Colorificio Ceramico Della Robbia"
Nel 1949 Ŕ presente alla I Mostra Nazionale della Ceramica svoltasi nell'ambito della IV Fiera di Vicenza.
A partire dalla fine degli anni Cinquanta collabora con la manifattura, come designer, l'architetto
Ettore Sottsass.
Dal 1976 la manifattura, la cui produzione di altissimo livello qualitativo Ŕ commercializzata in tutto il mondo anche dallo "Studio Rosenthal", cambia ragione sociale e prende il nome di "Ceramiche Flavia" e la direzione artistica viene affidata a
Giovanni Masoni che negli anni Ottanta invita a collaborare con la manifattura i progettisti legati al gruppo "Menphis" di Ettore Sottsass, Michele de Lucchi, Marco Zanini, Nathalie Du Pasquier, Massimo Giacon e Matteo Thun.
Tra i collaboratori della manifattura ricordiamo anche
Piero Fornasetti.
Negli anni Ottanta anche i designers
Antonella Cimatti e B. Buggiani sono chiamati a collaborare con la manifattura.
Alcuni lavori della manifattura sono conservati al Museo della Ceramica di Faenza.


primi anni venti

Anni '20-'42

anni '50



anni '20-'50
 

'46-'76 Aldo Londi

N.B.: Una manifattura con il nome "SocietÓ Ceramica Toscana" (S.C.T.) Ŕ attiva, tra fine Ottocento e inizio Novecento, a Castelnuovo di Garfagnana, in provincia di Lucca

  VIDEO
Flavia Montelupo Italy Pottery
Bitossi Ceramiche
Bitossi

www.bitossiceramiche.it/bitossi

www.fondazionevittorianobitossi.it/museo_artistico_industriale_bitossi_fondazione_vit-html

www.facebook.com/media/set/?set=ao.703575813117148&type=3 (marchi)

www.designdesign.it/cat191.php?n=1

www.fabbricaarchitettura.it/2012/03/azienda-bitossi-ceramiche/

http://it.wikipedia.org/wiki/Memphis_(design)

http://designmuseum.org/design/memphis

www.20thcenturyforum.com/t272-bitossi-italy?highlight=italy