home

indice ceramisti

indice fabbriche

Alberto SPARAPANI QUOTAZIONI

Nato a Casale Marittimo, in provincia di Pisa, nel 1911 compie gli studi all'Istituto d'Arte di Volterra sotto la guida di Giulio Caluri e subito si dedica alla scultura ispirandosi all'arte sacra e allstudio della figura femminile.
Chiamato alle armi nel secondo conflitto mondiale alla fine della guerra si iscrive alla Scuola Libera di Nudo dell'Accademia di Belle Arti di Carrara.
Terminata l'Accademia si trasferisce ad Avenza, nei pressi di Marina di Massa, e apre uno studio d'arte in alcuni locali del settecentesco palazzo del Priore Morelli con annesso laboratorio ceramico e, sul retro, laboratorio per il marmo.
In questi anni espone le sue opere alle Biennali di Scultura di Carrara e partecipa a mostre a Firenze, Trieste e Arezzo.
Nel 1961 ordinato Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica.
Nello stesso anno realizza il monumento funebre a Lorenzo Viani.
Il decennio successivo lo vede all'opera com ritrattista e gli anni Settanti sono caratterizzati dallo studio del bassorilievo.
Nel 1978 nominato Accademico d'Onore dell'Accademia d'Abruzzo e nel 2001 ottiene la "Grande Medaglia d’Argento” del Presidente della Repubblica per notevoli meriti acquisiti nel campo dell’arte.

Le sue opere sono conservate in diversi musei tra cui la Galleria d’Arte Moderna di Calci , in prvincia di Pisa, la Pinacoteca Maffi di Livorno, la Pinacoteca
Civica di Collesalvetti, in provincia di Livorno e il Museo Navale di La Spezia.
Muore nel 2004